rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Maserada sul Piave

Prostituzione, tre denunciati a Maserada e Montebelluna

Tre uomini, due di Montebelluna e uno a Maserada sul Piave sono stati denunciati dai carabinieri per induzione e favoreggiamento della prostituzione

Avviavano al mestiere più antico del mondo decine di donne dell'Est europeo. Per questo tre uomini, due romeni di 24 e 33 anni e un albanese di 26 anni sono stati denunciati dai carabinieri di Treviso.

A partire dal 2011 il terzetto, per il quale la magistratura ha disposto la misura cautelare di dimora, avrebbe avviato alla prostituzione sulla Pontebbana, tra Villorba e San Fior, decine di ragazze provenienti dai Paesi dell'Est e tutte di età compresa tra i 18 e i 25 anni. Per questo sono accusati di induzione e favoreggiamento della prostituzione.

Tra le lucciole sfruttate anche la moglie e la fidanzata di due dei "magnaccia".

I tre, bloccati dai militari che hanno evidenziato a loro carico  "gravi elementi di colpevolezza", risiedono a Montebelluna, i due romeni, e a Maserada sul Piave, l'albanese. In casa di uno dei tre, oltra ai telefoni cellulari, sequestrati, è stata trovata anche una baionetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione, tre denunciati a Maserada e Montebelluna

TrevisoToday è in caricamento