menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos treni, tutta colpa di un guasto sulla linea tra Mestre e Padova

Convogli in ritardo e soppressi in quasi tutta la regione, lunedì mattina. Il responsabile non è il nuovo orario cadenzato. Dalle 9 la situazione è tornata alla normalità

Pendolari furibondi, lunedì mattina, non solo a Treviso ma in mezzo Veneto. La colpa, però, non è tutta del famigerato orario cadenzato, che ha stravolto i tabelloni delle stazioni.

Intorno alle 6 un guasto sulla Mestre - Padova ha quasi paralizzato il traffico ferroviario lungo la linea, con ripercussioni a catena nel Trevigiano e nel Veronese. Secondo quanto riferito da Trenitalia, il convoglio regionale 20800 Venezia - Verona è rimasto fermo tra Vigonza e Dolo perché non riusciva ad attingere alla linea elettrica, forse a causa dell'improvviso calo delle temperature, creando un "tappo" che ha mandato in tilt diverse linee.

Tra le 6 e le 9 sono stati 14 i convogli che hanno accumulato dai 20 ai 60 minuti di ritardo, mentre altri sei treni sono stati cancellati. Dopo le 9 la situazione è tornata lentamente alla normalità su tutta la rete.

Non si placa, invece, l'ira dei pendolari che sfogano la loro rabbia sui social network per la mancanza di spiegazioni e informazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento