menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'incidente di sabato scorso

Il luogo dell'incidente di sabato scorso

Scontro tra treni, ripresa la circolazione anche in direzione Vicenza

Circa 80 dipendenti delle società del Gruppo FS, in soli tre giorni e tre notti, hanno sostituito 4.200 traverse in cemento armato precompresso lesionate dal carrello sviato, per una lunghezza di due chilometri e mezzo fra Castelfranco e Istrana

È ripresa questa mattina alle 6.30 la circolazione ferroviaria sul binario in direzione Vicenza. Su quello verso Treviso era stata riattivata nella mattinata di ieri. La circolazione era stata sospesa alle 5.15 di sabato 2 febbraio per lo svio di un carro di un treno merci nei pressi della stazione di Albaredo e il conseguente urto con un altro treno cargo, entrambi di società di trasporto private non appartenenti al Gruppo FS.

Circa 80 dipendenti delle Società del Gruppo FS, in soli tre giorni e tre notti, hanno sostituito 4.200 traverse in cemento armato precompresso lesionate dal carrello sviato, per una lunghezza di due chilometri e mezzo fra Castelfranco Veneto e Istrana. Le operazioni di rimozione del carro, particolarmente complesse per il suo peso (90 tonnellate) e per i danni riportati da uno dei carrelli, hanno reso più difficoltosi gli interventi di riparazione e ritardato l’entrata in azione del treno risanatore, che la notte scorsa ha operato sui primi 780 metri di binario. La sua attività proseguirà per altre tre notti per poi ripristinare la piena velocità di linea al tratto interessato, su cui vige ora un rallentamento precauzionale di 40 km/h.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento