Si perdono per colpa degli alberi abbattuti da Vaia: escursionisti salvati nella notte

L'episodio a Vanoi, in provincia di Trento, dove due ventenni di Caerano San Marco sono stati individuati e tratti in salvo dal soccorso alpino, che li ha riportati a Caoria

Il soccorso alpino in azione

Hanno perso la traccia del sentiero a causa degli alberi caduti per il maltempo lo scorso autunno. È accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì a Vanoi, dove due ventenni di Treviso sono stati individuati e tratti in salvo dal soccorso alpino, che li ha riportati a Caoria. I ragazzi si trovavano nelle vicinanze del sentiero delle miniere e stavano tornando dalla malga Fiamena quando si sono persi. A quel punto i due, entrambi di 20 anni e residenti a Caerano di San Marco, hanno proseguito nel bosco fino a quando non si sono trovati davanti dei pericolosi salti di roccia e hanno perciò chiamato il 112, poco prima di mezzanotte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il personale del soccorso alpino è intervenuto tempestivamente individuando i due giovani, illesi, grazie alle coordinate gps. Cinque soccorritori hanno raggiunto i trevigiani nella zona scoscesa di Boal de Carpenè, a 1100 metri, li hanno imbragati e calati per circa 40 metri tra rocce verticali. L'intervento si è concluso alle 2:30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Maltempo, albero cade e travolge un'auto: vigilante ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Gli immigrati della Serena devono tornare a casa loro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento