menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia sulla spiaggia di Caorle: trevigiano si sente male e muore

Il dramma lunedì all'ora di pranzo in località Falconera. I bagnini e il 118 hanno tentato tutto per salvare un 56enne di Godega, senza rsultato

E' entrato in acqua per rinfrescarsi, ma all'improvviso si è sentito male e ha perso i sensi. Non c'è stato niente da fare per salvare un uomo di 56 anni di Godega di Sant'Urbano, morto lunedì all'ora di pranzo lungo la spiaggia di Caorle a causa di un malore fatale. 

La tragedia si è consumata all'altezza della torretta 11, in località Falconera. Allertato da alcune bagnanti intorno alle ore 13.00, benchè al di fuori della zona di competenza, il Consorzio Arenili è intervenuto con il suo personale, sia assistenti bagnanti, sia infermieristico su segway. Subito due addetti al salvataggio si sono lanciati in acqua per il recupero dell’uomo, già incosciente.

Gli operatori hanno cominciato il massaggio cardiaco, durato circa 30 minuti, fino all’arrivo del personale del 118 con elisoccorso, che ha ulteriormente tentato di salvare il trevigiano. Purtroppo è stato tutto inutile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento