rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Trevignano

Arrestato per stalking continua a perseguitare l'ex moglie, di nuovo in cella

Mercoledì i carabinieri di Montebelluna, dopo l'ennesima denuncia, hanno accompagnato in carcere a Santa Bona un operaio di 43 anni su ordinanza firmata dal gip Angelo Mascolo

TREVIGNANO Lo scorso 14 luglio era stato arrestato per stalking dai carabinieri: da tempo infatti, in modo sempre più insistente, perseguitava l'ex moglie, da cui si era da poco saparato, e per questo gli era stato imposto il divieto di avvicinamento alla donna e ai luoghi da lei frequentati. Nonostante ciò D.N., rumeno di 43 anni, operaio, senza fissa dimora, ha continuato, una volta libero, a violare l'ordine restrittivo del giudice, minacciando sia di persona che al telefono l'ex moglie, una 44enne connazionale residente a Trevignano, il suo nuovo compagno e l'ex suocera. Per questo motivo il gip del Tribunale di Treviso, Angelo Mascolo, su richiesta del pubblico ministero Zampiccinini, ha firmato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere: i carabinieri della stazione di Montebelluna, mercoledì scorso, hanno nuovamente arrestato il 43enne accompagnandolo in cella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per stalking continua a perseguitare l'ex moglie, di nuovo in cella

TrevisoToday è in caricamento