Cronaca

Sassate contro il centro civico, vandali nei guai: sono due 15enni

L'indagine dei carabinieri della Compagnia di Montebelluna dopo la denuncia presentata dal Comune di Trevignano per i danneggiamenti ai danni del "Cubo" di via Tre Forni. Sono stati incastrati dalle telecamere

Uno dei sassi lanciati

I carabinieri di Montebelluna hanno individuato i responsabili del danneggiamento, avvenuto la serata del 21 gennaio scorso, alle vetrate del centro civico "Il cubo", di via Tre Forni di Trevignano. I vetri del piano terra della struttura, come accertato dai militari dell'Arma, sono stati mandati in frantumi con il lancio di una grossa pietra prelevata da due 15enni del posto (che si trovavano insieme ad altri coetanei sul posto) dallo spiazzo antistante il centro civico e poi, compiuto il danneggiamento, gettata nel cortile di una vicina scuola.

Gli autori della bravata, messi alle strette, hanno confessato il loro gesto e i genitori dei minori, convocati in caserma, si sono resi disponibili al risarcimento del danno causato. La visione delle telecamere di videosorveglianza e alcune testimonianze di passanti che avevano notato il gruppetto di ragazzi esagitati, hanno indirizzato i militari dell'Arma nella giusta direzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassate contro il centro civico, vandali nei guai: sono due 15enni

TrevisoToday è in caricamento