Cronaca

"Treviso acccessibile", continua l'abbattimento delle barriere archiettoniche

Quasi tutti gli interventi prevedono la risistemazione delle sedi stradali e dei marciapiedi, veri e propri ostacoli per le persone con disabilità che vogliano da sole raggiungere il centro cittadino

TREVISO Continuano i lavori di ‘Treviso accessibile’, il progetto voluto dal sindaco Manildo e dall'assessore alla cura e al benessere Ofelio Michielan, che prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche e la risistemazione dei percorsi ciclopedonali che dalla stazione conducono al centro storico.

Dal 21 marzo al 29 aprile la ditta incaricata procederà per stralci all’abbattimento degli ostacoli architettonici in altre zone della città: piazza Borsa, nel tratto di fronte via Barberia e via XX Settembre, corso del Popolo, via Manin e via Collalto, via Diaz e via Cadorna, via Toniolo; in via Santa Margherita e vicolo Bortolan. Quasi tutti gli interventi prevedono la risistemazione delle sedi stradali e dei marciapiedi, veri e propri ostacoli per le persone con disabilità che vogliano da sole raggiungere il centro cittadino.

I disagi alla viabilità, riferisce il settore, saranno limitati, solo in alcuni casi sarà necessario adottare un sistema di transito alternato che verrà comunque opportunamente segnalato. Nel frattempo continua a pieno ritmo il lavoro delle squadre incaricate di chiudere entro il weekend i cantieri che impedivano il passaggio delle linee 1 – 3 – 7 – 10. Il servizio di Tpl, grazie all’intervento del sindaco e dell’assessore Michielan, sarà assicurato già dalla prossima settimana.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Treviso acccessibile", continua l'abbattimento delle barriere archiettoniche

TrevisoToday è in caricamento