Istituita dall'Agenzia delle Entrate la detrazione totale per chi investe in sicurezza

Credito d'imposta del 100% per i cittadini che installano impianti di videosorveglianza o stipulano contratti con agenzie di sicurezza che potranno indicare le spese sostenute nel modello F24 per la detrazione

TREVISO Chi investe in impianti di videosorveglianza o stipula contratti con agenzie di sicurezza potrà detrarre totalmente le spese sostenute indicandole nel modello F24. Questo quanto deciso dall'Agenzia delle Entrate in una risoluzione del 30 marzo, premiando dunque chi investe in sicurezza con un credito d'imposta.

"La quota percentuale del credito d’imposta -si legge nella risoluzione- spettante in relazione alle spese sostenute, nell’anno 2016, per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o di sistemi di allarme, nonché per quelle connesse ai contratti stipulati con istituti di vigilanza, dirette alla prevenzione di attività criminali, di cui all’articolo 1, comma 982, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, è pari al 100 per cento dell’importo richiesto, risultante dalle istanze validamente presentate fino al 20 marzo 2017".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento