Ubriaco alla guida, fermato dai vigili non riesce a soffiare per la tosse: positivo al Covid

La polizia locale ha fermato un 30enne che guidava a fari spenti. Incapace di eseguire il test è stato portato in ospedale e sottoposto anche al tampone rapido

Un alcooltest

Una pattuglia della Polizia Locale del Bassanese, impegnata in servizio di controllo alla circolazione stradale, poco prima delle 21 di sabato ha notato che il conducente di una BMW, parcheggiata in piazzale Trento, era partito con i fari spenti. Dopo averlo seguito, la pattuglia gli ha intimato l’alt in viale Delle Fosse all’intersezione con viale Venezia. L'uomo, un 30enne residente nel Trevigiano, manifestava i sintomi dello stato di ebbrezza alcolica ed è stato invitato a eseguire l'esame dell'etilometro, ma non è riuscito ad eseguirlo a causa dei continui colpi di tosse.

Accompagnato al Pronto Soccorso, dove gli è stato eseguito il tampone rapido, l’uomo è risultato positivo sia al COVID 19 che all'alcoltest.  In attesa del tampone molecolare di conferma, il giovane è stato accompagnato a casa dalla fidanzata, dove è rimasto in isolamento fiduciario ed è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica, avendo riscontrato un livello di g/l 1,93.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento