Treviso, torna anche quest'anno la tradizione dell'anguriaro

Da "Verdù frutta" a San Zeno, dopo la fortunata sperimentazione dello scorso anno, si potrà gustare una bella fetta d'anguria per tutta l'estate, fino a tarda sera. L'iniziativa ha già avuto grandissimo successo

L'anguriaro di San Zeno

Appena si è sparsa la voce, nel quartiere e nel resto della città, i clienti sono arrivati numerosi tutte le sere. Del resto si tratta dell'unica realtà che rinverdisce la storica tradizione trevigiana dell'anguriaro. Piccoli chioschi, un tempo molto numerosi, poi quasi completamente scomparsi. Da "Verdù frutta" in via San Zeno è possibile dissetarsi con una bella fettona di anguria al prezzo di 2,50 euro, fino a tarda sera. Grande la soddisfazione della titolare, Claudia Pellegrini, che lo scorso anno lanciò, in via sperimentale questa attività parallela a quella del suo ortofrutta. Nonostante le limitazioni dovute a Covid-19, il metro di distanza, il liquido igienizzante all'ingresso, i trevigiani hanno risposto alla grande.

«Abbiamo cominciato l'anno scorso -racconta Claudia Pellegrini- quest'anno siamo ripartiti dal 6 luglio: teniamo aperto tutte le sere, escluso il mercoledì e quando è brutto tempo. Abbiamo allargato l'attività con il giardinetto. C'è perfino che viene il pomeriggio: qualche giorno fa ci hanno fatto visita due coppie da Preganziol: c'è chi viene per merenda o a tarda sera, anche oltre mezzanotte. Stiamo usando tutte le precauzioni del caso: c'è il metro di distanza, il ge, igienizzante. Quest'anno abbiamo aggiunto al menù anche spremute di arancia e melograno. Per ora sono l'unica a Treviso ad aver rilanciato questa storica tradizione ma il tempo non ci sta aiutanto molto. Siamo comunque soddisfatti: martedì avevamo il pienone, con tavolate da 12 e 16 persone. E' bello quando vedi molta gente; spesso viene una compagnia di ragazzi giovani ma anche adulti e anziani: è positivo che l'anguriaro sia così trasversale».

WhatsApp Image 2020-07-15 at 11.25.38-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento