Cronaca

Finto tecnico dell'acquedotto e finto poliziotto raggirano un'anziana

E' ormai allarme truffe a Treviso. L'ultimo episodio qualche giorno fa: donna di 87 anni depredata di tutti i suoi gioielli. Indaga la polizia

TREVISO Truffatori in azione a Treviso. Vittima questa volta una trevigiana di 87 anni. La donna ha ricevuto la visita di un finto addetto della società idrica: l'uomo, dopo aver raccontato di aver riscontrato una perdita nell'alloggio della donna, ha finto di armeggiare su alcune tubature. Quando questi si è allontanato l'anziana scopre che la sua camera da letto era stata nel frattempo messa completamente sottosopra. Pochi dopo è giunto il complice del finto tecnico, un sedicente poliziotto. Questi ha suonato alla porta dell'anziana, chiedendole se abbia o meno subito dei furti, e ha mostrato un portafoto di proprietà della 87enne.

Il poliziotto ha raccontato di aver trovato l'oggetto per strada e che nella zona si aggirerebbero delle bande di nomadi. La padrona di casa purtroppo è caduta nel tranello: ha mostrato al finto agente la stanza saccheggiata e quando lui ha richiesto di controllare se in casa ci sono altri preziosi, lei ha acconsentito presentando due anelli e tre paia di orecchini. Approfittando di una distrazione della 87enne il truffatore è riuscito a mettere le mani anche su questi oggetti e a dileguarsi. L'anziana si è resa conto solo poco dopo dell'ammanco, rendendosi così conto di essere stata raggirata. Sull'episodio indaga ora la polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finto tecnico dell'acquedotto e finto poliziotto raggirano un'anziana

TrevisoToday è in caricamento