Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca San Giuseppe / Viale della Serenissima

A Treviso apre l'Home Festival: arriva l'attesa serata gratuita targata Aperol Spritz

Mercoledì 31 Agosto una giornata completamente gratis. Sul Palco Derozer, Catarrhal Noise, Airway, Furio, Herman Medrano e il tributo veneto a David Bowie!

TREVISO La settima edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì 31 agosto a domenica 4 settembre 2016. L’appuntamento di quest’anno però è decisamente speciale, l’Home Festival 2016, propone una svolta storica: per la prima volta la società organizzatrice ha deciso di portare l’evento a cinque giorni, aggiungendo Aperol Spritz@Home, l’opening ufficiale dell’Home Festival più lungo di sempre. Mercoledì 31 agosto sarà la "data zero", un evento totalmente gratuito che nasce con l’obiettivo di valorizzare e regalare una più ampia visibilità alla scena musicale veneta che, molto viva ed eterogenea, accenderà il pubblico dell’Home Festival con tutta la sua grinta prima dell’arrivo dei grandi ospiti internazionali.

Sarà dunque un esordio storico che è stato reso possibile grazie all’importante partnership nata tra Home Festival e Aperol Spritz. La società organizzatrice di HF commenta così la novità: “Un altro grande passo che testimonia l’importanza che sta avendo HF ogni anno di più, portandolo a primeggiare tra i festival europei anche come catalizzatore di flussi turistici grazie alla presenza del camping”. Ed è proprio in virtù dell’importanza che sta guadagnando questo festival che Aperol Spritz, partner da sei anni dell’evento, ha deciso di rafforzare ancor di più il sodalizio, dando totale supporto alla nuova tappa zero. “Abbiamo deciso di rafforzare il nostro legame con questo festival perché abbiamo colto il suo potenziale e il forte legame che presenta con il territorio e i giovani – spiega Andrea Neri, Senior Marketing Director Gruppo Campari – l’Home Festival incarna perfettamente lo spirito e i valori di Aperol Spritz, si tratta quindi di un appuntamento strategico in Veneto dove non potevamo di certo mancare!”. “Frutto di questa importante collaborazione anche il nome stesso della tappa zero, che si chiamerà Aperol Spritz@ Home – prosegue Andrea Neri - facendo quindi emergere al tempo stesso la presenza del brand al festival e il legame con il Veneto, che è di fatto la ‘casa’ di Aperol Spritz”.

LA PROGRAMMAZIONE DEL 31 AGOSTO - Sul Aperol Spritz stage arriva un’ondata di puro punk rock alla veneta con una tripletta d’effetto: Airway, Derozer, Catarrhal Noise. Ma spazio anche al rap made in Italy con Marco Furio Forieri, detto Furio, con l’anteprima del nuovo disco “Furiology” e a Herman Medrano che con la band The Groovy Monkeys ha appena sfornato l’album “Gnente”. È questo lo stile della notte “Veneto Attack!”, una alchimia di live basata sullo show ironico e sul rock dialettale che da anni si è legata ad Home Festival. Sul secondo palco si onora il Duca Bianco, il compianto David Bowie, dedicandogli un’area dove si suoneranno le sue hit, mentre sul terzo palco si balla tra note folk, country e della nashville music. Nella tensostruttura è invece il rap del mitico Frankie Hi Nrg Mc a farla da padrone. 

LE PAROLE DEL FOUNDER AMEDEO LOMBARDI - "Pura gioia, immensa felicità, adrenalina e spensieratezza, desiderio di futuro e speranza, musica e bellezza. In una sola parola: vita. Così vi diamo il benvenuto per questa edizione di Home Festival: dal 31 agosto al 4 settembre la nostra casa si sposta  per il settimo anno consecutivo nell'area dell'ex Dogana, a Treviso. Saranno cinque giorni intensi di sorrisi, arte, amori e cultura, per farvi vivere un'esperienza unica, e non solo per il livello internazionale di tutti gli headliner. Per la prima volta abbiamo infatti un giardino: è il "garden", il nostro camping. Il nostro obiettivo è dichiarato: sviluppare un contesto che permetta ai giovani che arrivano da tutta Italia e Europa di vivere questa esperienza 24 ore su 24 e di visitare il nostro bellissimo Veneto, da Venezia a Padova".

"Home Festival non vuole essere, non è e non sarà mai solo una rassegna di grandi artisti, come tante altre: è uno state of mind in uno spazio reale di centomila metri quadri dove ci sono aree dedicate allo sport, alle associazioni, ai ristoranti, alle attrazioni, all’arte. Dibattiti letterari, corsi, happening e installazioni si trovano dislocati su un’area dove si vive l'esperienza di vita più bella che possa accadere, quella di un gruppo di persone che convivono assieme e sognano all'unisono. Per questo, ringraziamo chi ci aiuta, i volontari che contribuiscono a render sempre più bella e grande questa casa, ma anche chi ha fatto di un sogno una ragione di vita, chi arriva da lontano, chi ci supporta con il proprio lavoro, le aziende che ci appoggiano, gli enti pubblici e le forze dell'ordine, e tutti coloro ci sostengono e anche chi, in città, ci sopporta e ci permette di portare centomila persone in un Comune dove ne abitano ottantamila".

"Voglio aggiungere poco altro a questo press kit, che racconta nei dettagli tutto il Festival, dall'artista più importante all'amante della musica che entrerà per ultimo in area, pochi minuti prima della chiusura. Mi sia concesso solo un ultimo passaggio, una soddisfazione che man mano che passa il tempo vedo ingigantirsi. Home Festival non è più solo: attorno a sé sta facendo crescere una rete sociale ed economica che prima non esisteva. L'indotto del business e umano esiste. E si traduce in aziende che guadagnano e associazioni che si formano. Ormai siamo diventati un ecosistema culturale e economico, un baricentro che traina molte realtà, dalla società di marketing al gruppo di start up, dal barista all'event manager, dall'azienda di abbigliamento al professionista della logistica. Ecco, è questa la nostra casa. Una casa che cresce, che si costruisce un giardino e che vuole continuare ad estendere i propri confini fino a farsi conoscere in tutto il mondo. Bentornati all'Home Festival, adesso è tempo di emozioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Treviso apre l'Home Festival: arriva l'attesa serata gratuita targata Aperol Spritz

TrevisoToday è in caricamento