menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli della Polizia locale di Treviso

I controlli della Polizia locale di Treviso

Spritz venduti a due 16enni, multa da mille euro per il bar

Nel primo sabato di zona gialla del 2021, la Polizia locale e la Protezione civile di Treviso hanno passato al setaccio la città. 17enne senza mascherina multata in Piazza Pola

Dalle ore 14 di sabato 6 febbraio, 15 agenti della polizia locale di Treviso hanno controllato per tutto il pomeriggio la situazione su strade, piazze e bar del centro storico insieme a 20 volontari della Protezione civile.

Nonostante il grande afflusso di gente non è stato necessario chiudere con i varchi gli ingressi di Calmaggiore, come successo lo scorso 12 dicembre. «Grandi assembramenti statici non ce ne sono stati - riferisce il Comandante della polizia locale, Andrea Gallo -  ma una ragazza di 17 anni, residente a Silea, è stata multata in Piazza Pola dal momento che girava a volto scoperto, tenendo in tasca la mascherina. La giovane non è stata l'unica a essere multata. Due ragazzi 16enni, residenti fuori Treviso, sono stati identificati mentre bevevano spritz in un bar di Via dei Dall'Oro, sanzionato una ventina di giorni fa sempre dopo aver venduto alcolici a minorenni. Il locale è stato segnalato all'Ufficio Commercio per la sospensione dell'attività (prevista fino a tre mesi) e il titolare dovrà pagare una multa di mille euro. I controlli della polizia locale continueranno anche per tutta la giornata di oggi, domenica 7 febbraio, secondo e ultimo giorno del weekend che ha segnato il ritorno del Veneto in zona gialla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento