Bracciante morto per un malore, non chiare le cause del decesso

L'esame autoptico sul cittadino romeno non ha sciolto i dubbi: nel luglio scorso, all'epoca del malore, era stato effettuato anche un sopralluogo ispettivo da parte dello Spisal. Il rapporto è stato acquisito nel fascicolo aperto dal pubblico ministero Paolo Fietta

Lavori nei campi

Bisognerà attendere l'esito degli esami istologici sugli organi interni per chiarire le cause della morte di Florin Pogol, il 50enne bracciante agricolo romeno morto domenica al Ca' Foncello dove era stato ricoverato quattro mesi fa. Questo quanto emerge dall'autopsia condotta questa mattina dal dottor Antonello Cirnelli, il patologo incaricato dalla Procura di Treviso di svolgere il post mortem.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai primi elementi dell'esame autoptico infatti non sarebbe possibile identificare cosa abbia portato al decesso dell'uomo, che nel luglio scorso era rimasto vittima di un malore mentre lavorava sui campi di una azienda agricola dell'hinterland del capoluogo. Secondo quanto emerso al momento a causare la perdita di conoscenza di Pogol 4 mesi fa sarebbe stata una ischemia coronarica. Da allora le condizioni dell'uomo si sarebbero progressivamente deteriorate fino al ricovero al Ca' Foncello, dove poco prima di morire il 50enne è anche entrato in coma.  Il giorno del malore sul luogo di lavoro dello sfortunato cittadino romeno era stato effettuato anche un sopralluogo ispettivo da parte dello Spisal. Il rapporto è stato acquisito nel fascicolo aperto dal pubblico ministero Paolo Fietta per atti relativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento