rotate-mobile
Cronaca

“Lo stadio Tenni è ancora un patrimonio della nostra città in termini di struttura e storia”

Il sindaco di Treviso Giovanni Manildo interviene sulla vicenda del calcio Treviso e sul futuro dell'impianto trevigiano: "Quanto accaduto domenica a Mansuè è gravissimo"

TREVISO “Lo stadio Tenni è ancora un patrimonio della nostra città in termini di struttura e storia. Negli anni d’oro proprio a Treviso hanno giocato e sono cresciuti  molti dei protagonisti del calcio di oggi. Sono tanti ‘gli sbaoneri’ famosi che sono passati di qui, che hanno giocato nel nostro stadio e che abbiamo amato come tifosi e come trevigiani. Ora si tratta di fare al più presto chiarezza. Ho convocato per i prossimi giorni con l'assessore allo sport Ofelio Michielan un incontro con i nostri tecnici e i rappresentanti delle squadre giovanili”. 

Così il sindaco di Treviso Giovanni Manildo interviene sulla vicenda del calcio Treviso e sul futuro del Tenni: “Quanto accaduto domenica a Mansuè è gravissimo. Già non presentarsi ad una partita e perdere a tavolino è una cosa inaccettabile e contro ogni valore dello sport. Resta che abbiamo una struttura da gestire – sottolinea il primo cittadino –  e le idee e le proposte, anche di privati, non mancano. Il primo obiettivo è di conservare la destinazione naturale della struttura, ma qualora questo non fosse possibile, valuteremo progetti alternativi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Lo stadio Tenni è ancora un patrimonio della nostra città in termini di struttura e storia”

TrevisoToday è in caricamento