rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Tre milioni di passeggeri nel 2017 al "Canova", problemi limitati per Ryanair

Il presidente di Save, Enrico Marchi, ha tracciato un bilancio dell'attività dello scalo trevigiano il cui traffico è cresciuto del 14% rispetto al 2016: "Rimodulato il master plan e ridotte le prospettive di crescita dell'aeroporto"

TREVISO "Per Treviso il 2017 chiuderà con circa 3 milioni di passeggeri, +14% rispetto all'anno precedente, una crescita molto sostenuta. Ricordo che su questo come sensibilità verso le esigenze del territorio, anche qui abbiamo rimodulato il master plan seguendo la richiesta di riduzione delle prospettive di crescita dell'aeroporto". A parlare, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta oggi, lunedì, presso l'aeroporto Marco Polo di Venezia, è il presidente di Save, Enrico Marchi che ha tracciato un bilancio dell'attività dello scalo trevigiano.

"Per quanto riguarda Ryan Air -spiega Enrico Marchi- nonostante i problemi che ci sono stati, forse un po' troppo enfatizzati dalla stampa, l'aeroporto di Treviso è stato tra i meno toccati rispetto ad altri. Questa è la evidentemente testimonianza della solidità del traffico del nostro sistema aeroportuale. La nostra politica è "non una crescita a tutti i costì", i grandi fuochi d'artificio, ma una crescita che sia solida e duratura nel tempo. Come il passo dell'alpino. Abbiamo ridotto l'orario di apertura dell'aeroporto di Treviso, dalle 23 alle 22. Abbiamo limitato il numero di movimenti a otto movimenti all'ora, quando su Venezia ne abbiamo 32. Stiamo lavorando per arrivare a 38".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre milioni di passeggeri nel 2017 al "Canova", problemi limitati per Ryanair

TrevisoToday è in caricamento