rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Alcool e coltelli: cinque denunce durante i controlli sulle strade della Marca

Martedì sera una 49enne operaia di Casier è stata sorpresa alla guida della propria autovettura in eccessivo stato di ebbrezza alcolica e per lei è scattato il ritiro della patente di guida

Automobilisti ubriachi, altri trovati in possesso di armi o droga. Questo quanto è emerso dai controlli svolti nei giorni scorsi sulle strade della Marca da parte dei carabinieri.

Nella notte di lunedì scorso, a Castelfranco Veneto, in via Soranza, i Carabinieri del nucleo radiomobile hanno fermato denunciato un 34enne operaio di San Martino di Lupari (PD), sorpreso alla guida della sua autovettura in rilevante stato di ebbrezza alcolica. Patente di guida ritirata per il giovane. Stessa sorte per una 49enne di Casier, operaia, che nel pomeriggio di martedì, a Istrana in via Sauro, è stata sottoposta ad alcoltest dai  carabinieri. Per lei, denunciata per guida in stato di ebrezze, è scattato anche il sequestro del veicolo.

Sempre lunedì, in Istrana in via delle Casette, i carabinieri di Vedelago, hanno denunciato un 38enne operaio kosovaro, domiciliato a Treviso, poiché trovato in possesso di una mazza in alluminio di oltre 80 centimetri. La mattina seguente a Pederobba, in via Stramare, i carabinieri hanno denunciato per lo stesso reato un 39enne cittadino polacco residente a Roma, che a bordo del suo caravan trasportava un pugnale con lama lunga circa 30 centimetri ed una pistola ad aria compressa priva di tappo rosso e munita di colpi in gomma. Infine scorsa notte, a Villorba in via A. Moro, i Carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Treviso, hanno denunciato un 22enne kosovaro, residente in quel centro, trovato in possesso di oltre 30 grammi di hashish e di un bilancino di precisione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcool e coltelli: cinque denunce durante i controlli sulle strade della Marca

TrevisoToday è in caricamento