menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico e inquinamento, nasce il comitato di valutazione della "Cittadella della salute"

Giovedì 27 aprile alle 20,30 i residenti della zona chiesa Votiva e Sant'Antonino si riuniranno presso il "Circolo Anspi Aurora" di via Scarpa per sottoscrivere una lettera da inviare all'Ulss 2

TREVISO Si è svolto lo scorso 4 aprile al Bar da Leo di Via Podgora, il primo incontro dei cittadini di Sant'Antonino per discutere in merito ai lavori che verranno svolti nel nostro quartiere in seguito all'imminente avvio dei lavori per creare la nuova "cittadella della salute" che andrà a rinnovare l'ospedale. Con la conseguente creazione di ulteriori 1000 posti auto, modificando la viabilità e aumentando di gran lunga il traffico e il tasso di inquinamento nelle ore di punta nel nostro amato quartiere, oltre a creare notevoli disagi ai nuclei familiari che abitano nelle zone immediatamente limitrofe al Ca' Foncello.

Durante quell'incontro sono state avanzate alcune proposte da parte della cittadinanza, e si è deciso di ritrovarsi tutti nuovamente giovedì 27 aprile alle 20,30 presso il “Circolo Anspi Aurora” di via Scarpa, 2, con l'intento di formulare delle proposte serie, metterle per iscritto e sottoporle alla giunta ed all'ULSS 2. Il nostro obbiettivo è quello di trovare una soluzione comune che vada a conservare il patrimonio e la qualità di vita della nostra zona, senza per questo dover impedire a chi di dovere di migliorare e/o ampliare le strutture socio sanitarie esistenti. L'invito è rivolto a TUTTI, senza distinzioni politiche o di altro genere.

I CITTADINI DELLA ZONA CHIESA VOTIVA E SANT’ANTONINO

All'incontro parteciperanno anche alcuni consiglieri comunali tra cui Davide Acampora, esponente della minoranza nel consiglio comunale di Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento