menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concerto a favore dei terremotati: raccolti 4500 euro e vari scatoloni di vestiti

Ottimo il bilancio del concerto organizzato da "TrevisoNonStaAGuardare": l'iniziativa lanciata dal coro Stella Alpina e dal Gruppo Alpini "Città di Treviso"

TREVISO TrevisoNonStaAGuardare: l’iniziativa lanciata dal coro Stella Alpina e dal Gruppo Alpini “Città di Treviso” ha permesso di raccogliere 4.500 euro e un centinaio di scatoloni di indumenti invernali da consegnare alle popolazioni terremotate del Centro Italia. L’evento si è svolto domenica 29 gennaio nella chiesa di san Francesco a Treviso ed ha coinvolto 350 coristi di dieci formazioni corali.

Ieri nella sede degli alpini in via De Coubertin a Treviso è stato fatto il punto della situazione dal capogruppo delle penne nere Maurizio De Biasio e dal vicepresidente del coro Stella Alpina Mario Conte, felici per come ha risposto la città all’appello: un migliaio i trevigiani che hanno partecipato al concertone e tanti altri nei giorni seguenti hanno continuato a portare indumenti in sede: maglioni, giacche a vento, scarponi, scarpe e berretti, riempiendo le stanze in ogni angolo. L’obiettivo è stato dunque raggiunto e nei prossimi giorni il materiale partirà per le Marche e l’Abruzzo.

“Stiamo aspettando ordini precisi sulla destinazione dal Centro Smistamento nazionale” spiega De Biasio che aggiunge come il denaro sarà impegnato per sostenere i progetti dell’Ana ovvero la ricostruzione di una scuola ad Arquata del Tronto e di due centri polifunzionali ad Amatrice e Accumuli. I lavori, gestiti direttamente dagli alpini, possono essere seguiti consultando il sito:  HYPERLINK "https://www.ana.it/"www.ana.it.

Visto il successo della manifestazione canora, potrebbe essere accolto l’invito di Moustapha Fall rappresentante del coro Daltrocanto ovvero ripetere il raduno corale per eventi solidali ma anche per manifestare la ricchezza musicale della Marca trevigiana. Così, quella che è nata come manifestazione spontanea sull’onda emotiva dei disastri avventi in Centro Italia, potrebbe diventare – sottolinea Mario Conte - “un appuntamento fisso che testimoni la ricchezza, la varietà e la vitalità del mondo corale trevigiano”.

Ecco i nomi dei cori partecipanti:
Coro Stella Alpina
Voci d’Oltrefiera
Coro Le nostre Voci di Dosson
Coro interculturale Daltrocanto
Coro ANA La Sorgente di Morano
Coro Getsemani
Coro ANA Preganziol
Schola Cantorum Santa Bona
Corale polifonica Luigi Pavan
Coro Sante Zanon

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento