Cronaca

Controlli della "Zona rossa" nelle stazioni e sulle strade della Marca

Numerosissime le telefonate ricevute per tutta la giornata ai centralini delle forze dell'ordine. Non si registra nessuna segnalazione o denuncia per violazione delle disposizioni del decreto ministeriale che ha "blindato" la Marca

Un controllo delle volanti della polizia

Già da stamattina, lunedì, polizia ferroviaria in azione anche presso la stazione ferroviaria di Treviso per i controlli sugli ingressi e soprattutto le uscite dalla zona rossa. Decine le verifiche a campione condotte dagli agenti della Polfer sui passeggeri dei treni veloci diretti verso Udine, Milano, quelli in partenza verso il sud e gli intercity che raggiungono il confine. Al momento non si registra nessuna segnalazione o denuncia per violazione delle disposizioni del decreto ministeriale che ha "blindato" il territorio trevigiano.

«Chi si muove verso o dalla zona rossa -ha spiegato della polfer il comandante Mario Scardanzan- sono tenute a specificare la ragione degli spostamenti, che deve rientrare fra quelle previste dal provvedimento emanato ieri dal Governo (comprovate esigenze lavorative, ragioni di salute,rientro a casa e situazioni di necessità) e se ne sono sprovvisti viene loro chiesto di compilare il modulo di autocertificazione, che viene trattenuto dagli agenti. Anche in questo caso, a campione, saranno svolti controlli per verificare l'autenticità delle motivazioni che vengono riferite alla Polizia».

Numerosissime  le telefonate ricevute per tutta la giornata dalla Polfer da parte di cittadini che, confusi rispetto alle prescrizioni sui viaggi da, per e all'interno della zona rossa, vogliono verificare quali siano gli spostamenti su rotaia consentiti e quali invece quelli vietati.

Molti anche i controlli svolti dalla sezione volanti della Questura e dei carabinieri lungo le strade della Marca. Per ora non si segnalano denunce o segnalazioni per violazioni alle disposizioni del Governo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della "Zona rossa" nelle stazioni e sulle strade della Marca

TrevisoToday è in caricamento