Coronavirus, stretta sui controlli nel week end: a Treviso strade sorvolate dal drone

Rafforzato il personale della polizia locale in servizio per verificare le motivazioni degli spostamenti dei cittadini. Nella mattinata venerdì, sono stati eseguiti due maxi controlli sul Terraglio e in via Fellisent: quasi una sessantina le persone fermate di cui tre denunciate

La polizia locale di Treviso in azione

Controlli a tappeto e giro di vite sugli assembramenti: il Comando di polizia locale di Treviso aumenta il personale in servizio durante il fine settimana per verificare le motivazioni degli spostamenti con posti di blocco su varie zone della città, comprese quelle utilizzate maggiormente per l'attività fisica. Sabato e domenica saranno presenti ancora più agenti, in servizio straordinario. Già da qualche giorno vengono però formati massici posti di controllo, con quattro-cinque pattuglie che procedono a fermare il maggior numero di persone in transito, siano esse a bordo di auto, cicli, moto e anche a piedi. Solo nella giornata di giovedì sono state denunciate dieci persone che non hanno saputo giustificare in modo credibile e documentato il transito nelle vie della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la stretta, dopo l’ordinanza del Presidente della Regione Veneto che ha previsto una notevole restrizione anche per l’attività motoria, sarà operata facendo uso della videosorveglianza. Lo spiega il comandante della Polizia Locale ,Andrea Gallo: «L'assembramento di persone è un reato in base ai decreti vigenti per cui se una persona crea aggregazione è penalmente perseguibile per cui utilizzeremo anche i sistemi di videosorveglianza per monitorare situazioni di assembramento e, qualora accadesse, utilizzeremo le immagini per procedere successivamente al riconoscimento dei responsabili, per cui non è detto che dopo qualche giorno possa arrivare una pattuglia a casa per gli atti di denuncia». Nella mattinata di oggi, venerdì, sono stati eseguiti due maxi controlli sul Terraglio e in via Fellisent: quasi una sessantina le persone fermate di cui tre denunciate perché giravano senza valide motivazioni. In più è stato messo in uso il drone per monitorare il traffico e registrare le targhe dei veicoli in transito per eventuali ulteriori accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2020-03-20 at 15.07.08-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento