Coronavirus, al Ca' Foncello sette morti in un solo giorno

Salgono a 21 i decessi all'ospedale di Treviso (23 nella Marca) mentre c'è la prima vittima a Vittorio Veneto. Restano 15 le persone ricoverate in terapia intensiva (8 a Conegliano). In Veneto salgono a 1.458 i contagiati

Il direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi

Sette pazienti, positivi al Coronavirus, morti in un solo giorno all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Salgono in questo modo a 21 i decessi dall'inizio dell'emergenza presso il nosocomio trevigiano (in provincia sono stati 23) mentre un'altra vittima è stata registrata, sempre oggi, giovedì 12 marzo, presso l'ospedale di Vittorio Veneto. Sono ancora sette i pazienti ricoverati nel reparto di terapia intensiva presso il nosocomio trevigiano, otto in quello di Conegliano. In Veneto sono saliti a quota 1458 i contagiati (+74 rispetto all'ultimo bollettino di stamattina, giovedì) con la provincia di Treviso che conta ora 310 contagiati (31 casi in più in neppure un giorno). La Marca è attualmente il secondo focolaio della nostra regione, inferiore solo a Padova (420 casi), ma superiore a Venezia (220 a Venezia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento