rotate-mobile
Cronaca

Travolto a febbraio in bici sul Put, muore anziano 88enne

Natalino Cuzziol non si è più ripreso dopo aver battuto la testa sull'asfalto ed è deceduto lo scorso 3 giugno. Indagata per omicidio stradale la donna responsabile dell'investimento. Nei prossimi giorni sarà effettuata l'autopsia

Sembrava un banale incidente quello che il 9 febbraio di quest'anno, lungo il Put, nel tratto di viale Nino Bixio all'altezza della curva della stadio Tenni, aveva coinvolto Natalino Cuzziol, un 88enne residente a poca distanza dal luogo dei fatti, che in sella alla sua bicicletta era stato colpito da un Suv Audi Q3 condotto da una 40enne di Treviso. Ma ricoverato in ospedale per accertamenti l'anziano, che aveva battuto il capo sull'asfalto, non si è più ripreso e lo scorso 3 giugno è deceduto.

L'investitrice (che ha deciso di farsi rappresentare dall'avvocato Davide Favotto) è stata quindi indagata per omicidio colposo: per quanto sembra che N.C. abbia attraversato la strada lontano dal passaggio pedonale e peraltro con il semaforo rosso, la Procura contesta alla 40enne di non aver previsto le mosse dell'uomo. Nei prossimi giorni verrà disposta l'autopsia sul corpo dell'anziano, che sarà effettuata dall'anatomopatologo Alberto Furlanetto che dovrà chiarire se esiste un nesso diretto tra la morte di N.C e l'incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto a febbraio in bici sul Put, muore anziano 88enne

TrevisoToday è in caricamento