Camionista-esibizionista in Dogana: arrestato dalla polizia

L'uomo, un trasportatore bulgaro di 56 anni, ubriaco, è finito in manette dopo essersi calato i pantaloni di fronte ad alcuni minorenni che si trovavano nell'area della pista di motocross. I gestori hanno contattato il 113

TREVISO Completamente ubriaco, si è calato i pantaloni per orinare, il tutto di fronte ad alcuni ragazzini. L'episodio è avvenuto qualche giorno fa presso la pista di motocross a Treviso, in zona Dogana. Sono stati i gestori della struttura a contattare la polizia. Gli agenti, giunti sul posto, hanno bloccato e arrestato un campionista bulgaro di 56 anni. L'uomo è finito in manette per atti osceni in luogo pubblico (reato depenalizzato che assume valore penale se commesso di fronte a minori). Lo straniero, finito a processo per direttissima,  ha patteggiato una pena a 10 mesi di reclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento