menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio di droga e alcool nello scantinato del teatro Eden

Indagine del nucleo pg della polizia locale di Treviso: un vano caldaie era diventato il nascondiglio segreto di un gruppo di cinque giovanissimi. Lunedì il blitz, denunciati un 14enne trevigiano ed un 18enne di Silea

Avevano adibito un locale caldaia del Teatro Eden a nascondiglio (neanche troppo) segreto per consumare alcol e spacciare droga. Gli agenti del Nucleo di polizia giudiziaria della polizia locale di Treviso hanno individuato cinque ragazzini che, nello scantinato dello stabile di via Monterumici, avevano l'abitudine di radunarsi per cercare lo “sballo”. E non solo: fra di loro c’era anche chi, nonostante la giovanissima età, spacciava sostanze stupefacenti.

Grazie alle segnalazioni degli addetti alle pulizie che avevano trovato sedie, bottiglie e sporcizia, è stato possibile attivare un servizio di osservazione del luogo, coordinato dal comandante della Polizia Locale Maurizio Tondato. I ragazzini sono stati poi identificati al termine di un blitz avvenuto nel pomeriggio di ieri. Un quattordicenne di Treviso è stato denunciato alla Procura dei Minori di Venezia per spaccio. Un amico del minore, G.M., 18 anni, residente a Silea, è stato invece denunciato per alcuni danneggiamenti.

«Ringrazio la Polizia Locale per l’ennesima operazione contro il degrado -spiega il sindaco di Treviso Mario Conte- Ancora una volta, però, ci troviamo a stigmatizzare comportamenti illeciti dei più giovani. Come Amministrazione ci stiamo attivando con politiche volte ad educare i più piccoli, fin dalle scuole primarie, al senso civico e alla legalità, lavorando al fianco delle famiglie».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento