menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione ad un giovane operaio: arrestati due trevigiani di 23 e 32 anni

Le manette sono scattate martedì dopo un'indagine partita a novembre da parte della squadra mobile di Treviso. Due gli episodi incriminati: vittima costretta a consegnare un migliaio di euro

TREVISO Due giostrai trevigiani di 23 e 32 anni sono stati arrestati martedì scorso dalla squadra mobile di Treviso per estorsione, rapina e minacce. La vittima dei malviventi, entrambi già noti alle forze dell'ordine, è stato un operaio di Treviso che in due occasioni (a fine agosto e a ottobre) sarebbe stato costretto, con pesanti intimidazioni, a consegnare una somma complessiva di qualche migliaio di euro. L'indagine era partita a novembre quando il giovane si era deciso a denunciare il tutto alla polizia. Martedì, al termine delle indagini, la squadra mobile ha eseguito le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Treviso. Ignoti i motivi che hanno portato gli estorsori ad agire: non si eslude che l'operaio abbia contratto un debito con gli arrestati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento