rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024

Rapina da Foot Locker, commessi aggrediti per un paio di pantaloncini

Attimi di paura lunedì mattina, 15 maggio, poco prima delle 11 nel punto vendita di Corso del Popolo. I rapinatori fuggiti con la refurtiva sono stati arrestati pochi minuti dopo in stazione. Sul posto polizia e polizia locale

Foot Locker, il celebre negozio di scarpe sportive a pochi passi da Piazza Borsa, è stato teatro di una rapina nella mattinata di oggi, lunedì 15 maggio. Poco prima delle 11 due ragazzi di soli 18 anni hanno fatto irruzione nel punto vendita minacciando e picchiando i commessi di turno prima di scappare verso la stazione dei treni.

WhatsApp Image 2023-05-15 at 11.40.15

Un testimone, arrivato poco dopo la fuga dei ladri, ha raccontato di aver visto uno dei commessi a terra con una borsa del ghiaccio sulla testa mentre la collega era intenta a chiamare i soccorsi. Si tratta di V.C.G., 42enne di origini venezuelane, e di G.L. 31enne italiana, entrambi impiegati nel punto vendita di Corso del Popolo.

La rapina

I clienti entrati nel negozio, due 18enni uno di origini senegalesi l'altro marocchino ma entrambi residenti in provincia di Vicenza, hanno chiesto di provare un paio di pantaloncini. Il commesso 42enne, non vedendo più uscire uno dei due, è andato a controllare cosa stesse succedendo e ha scoperto che uno dei due ragazzi aveva nascosto il capo di abbigliamento per rubarlo. A quel punto il responsabile ha chiamato la polizia cercando di trattenere il ladro ma l'amico del 18enne, per liberare il compagno, ha iniziato a prendere a calci il commesso, colpendolo più volte alla testa. In fretta e furia i due sono poi fuggiti verso la stazione dei treni. Pochi minuti dopo in Corso del Popolo è arrivata una volante della polizia di Stato e gli agenti della polizia locale che hanno avviato le indagini nel negozio messo completamente a soqquadro. I due 18enni sono stati individuati pochi minuti più tardi dagli agenti della Polfer in stazione a Treviso e arrestati con l'accusa di rapina in concorso. Presente anche il personale del Suem 118 per soccorrere i due commessi aggrediti. Il punto vendita è stato temporaneamente chiuso per la stima dei danni.

Video popolari

TrevisoToday è in caricamento