menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle marce per il clima

Una delle marce per il clima

"Friday for future" senza autorizzazione, studente 17enne denunciato

Lo scorso 29 novembre i manifestanti tentarono di invadere il Put, deviando il percorso della manifestazione da Borgo Cavour. Su Facebook gli organizzatori parlano di "repressione"

Manifestazione non autorizzata. E' questo il reato di cui dovrà rispondere uno studente trevigiano di 17 anni, tra i protagonisti della manifestazione ambientalista "Friday for future" dello scorso 29 novembre. In quell'occasione alcuni degli attivisti deviarono dal percorso originale e da Borgo Cavour si spostarono verso porta Caccianiga, per invadere la circonvallazione. Il gesto dimostrativo non andò a buon fine per l'intervento della polizia che lo impedì. A distanza di alcuni mesi la Procura per i minori di Venezia ha indagato lo studente, uno dei promotori del blitz.

«Rivendichiamo pienamente le pratiche utilizzate il 29 novembre -scrivono su Facebook gli attivisti di Friday for future Treviso- e aggiungiamo che ci schiereremo sempre dalla parte di chi combatte le ingiustizie. Il nostro invito alla città è quello di mostrarsi solidale e ad appoggiare chi, come noi, si batte ogni giorno per il proprio futuro e per il futuro di tutti».

83435994_2523569541084805_6266546413748879360_o-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento