Cronaca

Bancali di aperol e campari rivenduti sottobanco ai bar: quattro denunciati

Indagine della squadra mobile di Treviso. Due cittadini albanesi, di 30 e 42 anni, e due cittadini italiani di 38 e 33 anni, dovranno rispondere di furto pluriaggravato e continuato in concorso

Due cittadini albanesi, G.A di 30 anni e K.E di 42 anni, e due cittadini italiani G.E. e B.F., rispettivamente di 38 e 33 anni, sono stati denunciati dalla polizia, dopo una lunga indagine della squadra mobile di Treviso, per concorso in furto pluriaggravato e continuato. Tra febbraio e settembre 2018, il quartetto ha sottratto a due ditte di bibite merce per un totale di circa 60mila euro.

Le indagini hanno appurato che i quattro magazzinieri e autisti delle ditte derubate, durante le normali operazioni di consegna di materiale, hanno sottratto interi bancali di aperol, campari e birre Heineken per venderli a titolari di due bar nella periferia di Treviso. Questi ultimi (ora rischiano una denuncia per ricettazione) lucravano sull’ingiusto guadagno derivante dal fatto di proporre alla clientela “spritz” e birre a prezzi estremamente bassi, incrementando notevolmente il loro giro d’affari. L’anomala affluenza di clienti era stata segnalata da numerosi cittadini esasperati dal parcheggio selvaggio dei clienti attratti dai prezzi concorrenziali dell’”Happy Hour”. Gli investigatori della squadra mobile, prendendo spunto dalle continue lamentele dei residenti, sono riusciti a ricostruire i fatti, scoprendo l’illecito giro d’affari dei quattro dipendenti infedeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancali di aperol e campari rivenduti sottobanco ai bar: quattro denunciati

TrevisoToday è in caricamento