Ruba una bici in centro e prende a calci e pugni i poliziotti, 20enne arrestato

L'episodio è avvenuto ore 2.40 circa tra via Sant’Agostino e via Casa del Ricovero dove il giovana ha trafugato il mezzo proprio sotto lo sguardo degli agenti di una volante

Il ladro è stato bloccato dalla polizia

Un cittadino kossovaro di circa 20 anni, D.A., è stato arrestato la scorsa notte dagli agenti delle volanti della polizia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e porto di oggetti atti ad offendere. L'episodio di cui lo straniero si è reso protagonista è avvenuto ore 2.40 circa: l'equipaggio di una volante della polizia, impegnata nel pattugliamento delle vie del centro di Treviso, ha notato il giovane, vestito di scuro e con un cappello in testa per non essere riconosciuto mentre si avvicinava in maniera furtiva ad una bicicletta posteggiata all’angolo tra via Sant’Agostino e via Casa del Ricovero.

Alla vista della volante, il 20enne ha immediatamente inforcato la bicicletta, per poi abbandonarla quasi immediatamente nel tentativo di sfuggire al personale della Questura, facendo perdere le proprie tracce. Gli agenti hanno immediatamente iniziato a perlustrare le stradine della zona, scovando il giovane all’interno di una proprietà privata mentre cercava di nascondersi tra alcuni bidoni dell’immondizia; raggiunto dagli operatori il ragazzo ha reagito violentemente, aggredendo i poliziotti con calci e pugni. Nella colluttazione un poliziotto è stato colpito violentemente alla mano per cui ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso del Ca' Foncello di Treviso.

Perquisito e accompagnato in Questura, il 20enne (gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti) è stato trovato in possesso di un cacciavite e di 4 grammi di hashish e per questo è stato arrestato in flagranza di reato e deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il predetto illecito possesso. Sono in corso accertamenti per verificare eventuali responsabilità dell’arrestato in fatti criminosi commessi in città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento