Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca San Pelaio / Viale della Repubblica

Rubano vestiti, rom scoperte e arrestate dalla polizia

Nel mirino di una 43enne e di una 20enne il "Nu store" di viale della Repubblica a Treviso. Le ladre, usando un tronchesino, avevano staccato dagli abiti le placche antitaccheggio ma sono state scoperte

Erano riuscite, staccando l'antitaccheggio con un tronchesino, a rubare capi d'abbigliamento per un valore di circa 300 euro, all'interno del "Nu store", noto negozio di abbigliamento di viale della Repubblica, a Treviso. E' terminata con l'arresto la scorribanda di due donne di origine rom, di 43 e 20 anni, B.L. e L.S., entrambe finite in manette per furto aggravato (una tra loro anche per ricettazione, in quanto trovata con una carta di credito rubata). A fermare le due ladre, ora agli arresti domiciliari, sono stati gli agenti delle volanti della polizia, allertati dai proprietari del negozio: le malviventi, abbandonata la refurtiva, racchiusa in due grosse borse, nel vicino negozio Pittarello, hanno inutilmente cercato di darsi alla fuga. A tradirle è stato il sistema antitaccheggio del "Nu store" che, nonostante le manomissioni delle placche, ha comunque segnalato le due rom mentre attraversavano il varco d'uscita del negozio con la merce.

Nei giorni scorsi la polizia, con il supporto del reparto prevenzione crimine di Padova, ha svolto controlli straordinari a Treviso e nell'immediato hinterland: controllati 635 veicoli, 493 persone e 16 esercizi commerciali, con otto denunce per vari reati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano vestiti, rom scoperte e arrestate dalla polizia

TrevisoToday è in caricamento