Pizzicato a guidare senza patente, riferisce generalità false ai poliziotti

Un 30enne di Dolo è stato fermato, la scorsa notte lungo viale Cairoli a Treviso, dopo un breve tentativo di fuga. E' stato denunciato e sanzionato con un verbale di oltre 5mila euro

Una volante della polizia in azione

E' stato pizzicato dai poliziotti, la scorsa notte, mentre era al volante di un'auto, pur non avendo mai avuto la patente. Per cercare di evitare ulteriori guai ha tentato ingenuamente di ingannare gli agenti, riferendo loro un nome falso. A finire nei guai è stato un 30enne di Solo, A.A., che è stato denunciato e sarà costretto a pagare una sanzione salatissima.

L'episodio è avvenuto alle ore 3.30 circa, quando l'equipaggio di una volante della polizia ha notato una Renault Megane che percorreva viale Brigata Marche. Il guidatore di questo mezzo, vedendo l'auto degli agenti, ha provato repentinamente a cambiare direzione di marcia in via Rota, in direzione del centro cittadino. Un’altra volante della polizia, ricevuta la segnalazione di quanto stava avvenendo, è subito intervenuta in centro, dove, in viale Cairoli, è riuscita ad intercettare e fermare il veicolo sospetto. L'automobilista, senza documenti al seguito, ha asserito di chiamarsi Alex F. e di essere originario di Dolo.

Nel frattempo, i poliziotti della sala operativa della Questura hanno trasmesso agli operatori della volante la foto dell’uomo che il soggetto asseriva di essere. Dopo aver notato una chiara incongruenza, il conducente e la passeggera sono stati accompagnati in Questura a Treviso per ulteriori verifiche. Si è scoperto che il soggetto aveva riferito ai poliziotti delle generalità false e che, identificato per A.A. e che non aveva mai conseguito la patente di guida.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver sottoposto anche la passeggera, C.B., trentenne trevigiana, a dei controlli più approfonditi, i poliziotti, in una tasca interna del suo giubbotto, hanno poi ritrovato anche la carta d’identità dell’uomo con le sue generalità reali. Per questo motivo l'uomo e la donna sono stati denunciati per concorso in false attestazioni a pubblico ufficiale; l’uomo, inoltre, è stato anche sanzionato per guida senza patente e per altre numerose violazioni al codice della strada per un totale di 5370 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento