menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento di Suem 118 e vigili del fuoco

L'intervento di Suem 118 e vigili del fuoco

Incendio nel reparto di geriatria del Ca' Foncello, evacuati i pazienti

Allarme alle 9.30 all'interno del nosocomio trevigiano: a causare le fiamme un anziano. Gli infermieri sono riusciti a spegnere il fuoco ma le stanze sono stati invase dal fumo. Intervenuti vigili del fuoco e Suem 118

Attimi di grande tensione in mattinata, poco dopo le 9.30, all'interno dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso, nel reparto di geriatria: accidentalmente un anziano, per cause in corso di accertamento, ha provocato un incendio, prontamente spento dagli infermieri. Le stanze sono stati invase però dal fumo e per questo motivo, in via precauzionale, i 23 degenti del reparto sono stati evacuati e messi in salvo. Intervenuti sul posto i vigili del fuoco di Treviso e gli infermieri del Suem 118. Gli anziani, scossi per l'accaduto, sono rimasti tutti illesi.

LA NOTA DELL'ULSS 2 «Ringrazio il personale della Geriatria per la professionalità ed il tempismo dimostrati, così anche il nostro Suem insieme ai servizi tecnici ed i Vigili del Fuoco per il prezioso supporto che in ogni occasione ci dimostrano». Così il Direttore generale esprime la sua gratitudine e quella dell’Azienda ai professionisti che questa mattina hanno stroncato un principio di incendio nel reparto di Geriatria del Ca’ Foncello. «Nella mattinata di oggi verso le 10 – spiega il dr. Stefano Formentini, direttore della Funzione Ospedaliera – una paziente psichiatrica ricoverata nel reparto di Geriatria ha appiccato il fuoco ad una poltrona della sua camera con un accendino. Proprio per il delicato equilibrio psicologico la paziente era seguita attentamente dal personale della Geriatria che, accortosi subito, è intervenuto tempestivamente, spegnendo le prime fiamme con l’estintore e mettendo in sicurezza la paziente, che è stata trasferita in altro reparto del Ca’ Foncello».

«Poltrona e cuscino a parte, non si è registrato alcun danno né a cose nè ai pazienti – conferma Formentini - Ma la circostanza e l’inevitabile presenza di fumo ha fatto attivare subito l’unità di crisi. Ventitré pazienti delle camere dello stesso corridoio sono stati accompagnati in un’altra zona del reparto di Geriatria per sicurezza. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco per la ventilazione dei locali e i servizi tecnici ospedalieri per la verifica degli impianti elettrici. L’occasione ci ha consentito di constatare come il personale sia stato veramente all’altezza mettendo dimostrando di possedere tutte  le nozioni che vengono impartite nei corsi antincendio programmati dall’Azienda». Il disagio per l’accaduto e per la prevista sanificazione degli ambienti è previsto rientri in una giornata. «Si è trattato solo, fortunatamente, di tanto fumo – conclude Benazzi - grazie al pronto intervento e le capacità del nostro personale. A tutti, nessuno escluso, rinnovo il mio ringraziamento».

IMG_8490-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento