rotate-mobile
Cronaca Santa Bona / Via Santa Bona Nuova

Santa Bona, ladra cerca di scippare una nonna a passeggio con la nipote

Ad essere arrestata dalle volanti della polizia una cittadina marocchina di 25 anni. Oltre all'aggressione, fallita, ad una 65enne, la straniera ha cercato di derubare anche una ragazza in un bar della zona

Una cittadina marocchina di 25 anni, S.S., è stata arrestata nel pomeriggio di giovedì dagli agenti delle volanti della polizia. La magrebina, durante il pomeriggio, si è resa responsabile di alcuni furti nei pressi di via Santa Bona nuova. Il primo episodio è avvenuto alle 16 circa, quando una signora di circa 65 anni è stata vittima di un tentativo di furto con strappo mentre passeggiava con la propria nipotina. La marocchina, pur di portare a segno il suo furto, ha colpito più volte la signora, ma, di fronte alla sua strenue resistenza, si è allontanata di corsa entrando, dopo alcune centinaia di metri, in un bar della zona.

Lì, dopo aver consumato una bevanda senza pagarne il corrispettivo, si è avvicinata al tavolino dove erano sedute due ragazze, riuscendo a sfilare la borsa appoggiata dietro la schiena di una delle due, per poi uscire dal locale e darsi alla fuga. Le due ragazze si son lanciate subito all’inseguimento, riuscendo a raggiungerla dopo pochi metri e, dopo una violenta colluttazione, sono riuscite a recuperare la borsa e metterla in fuga. Le volanti, che già dopo il primo episodio hanno dato inizio alle ricerche della donna, anche con il coordinamento della sala operativa che visionava le telecamere della zona, sono riuscite a rintracciarla mentre correva in direzione delle piscine comunali.

Fermata dai poliziotti, la donna ha cominciato a divincolarsi, spintonando e prendendo a pugni gli agenti che, nonostante la strenue resistenza, son riusciti a farla salire sull’autovettura di servizio, accompagnandola in Questura per ulteriori accertamenti. La straniera che già a febbraio era stata denunciata per aver commesso un furto in via Roma, nel centro di Treviso, è stata arrestata per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, tentato furto con strappo e tentata rapina impropria. Alla 25enne, messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il processo per direttissima, è stato inflitto il provvedimento del foglio di via, con in divieto di ritorno nel Comune di Treviso per 3 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Bona, ladra cerca di scippare una nonna a passeggio con la nipote

TrevisoToday è in caricamento