menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un ottimo primo passo verso la promozione: vittoria per 2-0, al prossimo turno il San Donà

Zanardo segna il rigore del vantaggio ma somma i cartellini e lascia la propria squadra in 10, Casella sigla il raddoppio in una partita ben interpretata da tutta la formazione

Contro il Lia Piave era necessario confermare quanto mostrato l'ultima volta, nel girone di ritorno, ossia che vincere si può. Il tutto diventa anzi un imperativo se la partita si collola entro il contesto dei play-off, dove ogni match è una finale: chi vince va avanti, chi perde va a casa. 

L'intera gara si decide nel secondo tempo: il risultato si sblocca al 61' grazie al rigore guadagnato e realizzato da Zanardo. La concessione del penalty è dubbia, l'arbitro segnala un intervento falloso di Bortot ed estrae il cartellino giallo, seguito poco dopo dal rosso che il giocatore si guadagna per proteste prolungate. La stessa sorte tocca pure a Zanardo che, già ammonito nella prima frazione di gara, viene espulso per somma di cartellini quando a un quarto d'ora dalla fine simula a pochi passi dall'arbitro. A mettere in cassaforte partita e risultato è Casella, che in pieno recupero infila il pallone nella porta di Dal Bo con un ottimo diagonale. 

I biancocelesti passano dunque il turno: ad attenderli, il prossimo 8 maggio, il San Donà (si giocherà al Tenni) che ha battuto il Real Martellago per 3-0.

TREVISO (4-4-2): Schincariol; Sagui (st 30' Di Salvo), Giovannini, Bellotto, Donè; Biondo Casella, Granati, Moretti (st 40' Mastellotto); Zanardo, Moretto (st 32' Cattelan). All. Ottoni.
LIAPIAVE (4-3-3): Dal Bo; Bortoluzzi (st 35' Boro), Bortot, Cittadini, Fiorotto; Gagno (st 1' Florean), Pettenà, Benetton; El Bakahtaoui (st 18' Dal Mas), Abazi, Furlan.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento