Si rifiuta di mettere la mascherina e aggredisce poliziotti e direttore del market

L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di oggi, 12 novembre, al Lidl di strada Comunale delle Corti. Gli agenti hanno bloccato un moldavo di 30 anni, con vari precedenti alle spalle

L'intervento della polizia, da AntennaTre

Si è rifiutato di indossare la mascherina all'interno del supermercato, ha litigato furiosamente con il direttore e si è poi scagliato contro i poliziotti, intervenuti per calmarlo. L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di oggi, 12 novembre, a Treviso in strada Comunale della Corti, all'interno della "Lidl". Protagonista della vicenda un moldavo di circa 30 anni che è stato arrestato dagli agenti delle volanti per minacce, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltre ad essere sanzionato per le norme relative a Covid-19. Durante le operazioni di identificazione da parte dei poliziotti, il 30enne li ha aggrediti e si è poi gettato a terra, procurandosi una ferita lacero contusa al capo, per cui è stato necessario l'accompagnamento al pronto soccorso dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. A dare l'allarme al 113 era stato il direttore del "Lidl" che aveva cercato di far ragionare lo straniero circa l'utilizzo della mascherina all'interno del market.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento