Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Follia in città: complimenti osè alla figlia, il padre lo insegue con un macete

Scontro tra stranieri rischia di finire in tragedia: decisivo il rapido intervento da parte della polizia locale di Treviso e l'utilizzo delle telecamere di videosorveglianza

 

La presenza e l’intervento tempestivo degli agenti della Polizia Locale hanno evitato che nel pomeriggio di oggi, sabato 31 ottobre, un litigio fra due extracomunitari finisse in tragedia. Il tutto si è svolto in una manciata di secondi poco prima delle 16 quando alcune grida hanno attirato una pattuglia della Locale che stava controllando via Zorzetto, nell’ambito dei servizi preventivi programmati per il controllo del centro storico dove sono stati impiegati dieci agenti in servizio appiedato. Gli agenti alla fine sono riusciti a bloccare una persona che fuggiva ed uno che lo inseguiva con un macete: dalla prima ricostruzione sembra che il primo avesse fatto dei complimenti un po’ troppo spinti alla figlia del secondo extracomunitario che ha reagito estraendo il coltello.

Gli agenti, come dimostrano i video, hanno bloccato sul nascere quella che poteva trasformarsi in tragedia bloccando l’extracomunitario che brandiva il macete ma che alla vista dello spray anti-aggressione ha gettato subito l’arma a terra. Ora i due individui sono stati fermati e, in collaborazione con le altre forze dell’ordine, verrà ricostruita la dinamica. «I fatti di oggi – dice il sindaco Mario Conte – dimostrano che i controlli e la presenza della Polizia Locale sono molto efficaci e hanno permesso di bloccare sul nascere fatti che potevano finire in modo molto diverso.  A questo si aggiunge un sistema di videosorveglianza capillare ed efficace oltre ad una collaborazione fra tutte le forze dell’ordine sempre presenti in città. Treviso non dà tregua a chi non rispetta la legge».

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento