Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Piazza San Pio X

Badante aggredita e palpeggiata, i carabinieri identificano il maniaco

Decisiva l'analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza del supermercato Conad. Denunciato per violenza sessuale un pakistano di 36 anni, N.S. regolare sul territorio, con precedenti di polizia

Il "maniaco" che venerdì scorso ha palpeggiato e tentato di abusare di una badante moldava in pieno centro storico, a pochi passi dal supermercato Conad, nella zona di piazza Pio X, ha finalmente un volto ed un nome. Si sono dunque concluse, nell'arco di pochissimi giorni, le indagini-lampo subito avviate dai carabinieri di Treviso. Le molestie sessuali subite dalla badante moldava erano avvenute lo scorso 30 agosto scorso, in via dei D’Alloro di Treviso. Ad essere identificato e denunciato dagli investigatori dell'Arma, coordinati dal Maggiore Stefano Mazzanti, è stato un pakistano di 36 anni, N.S. regolare sul territorio, con precedenti di polizia. La scoperta è stata resa possibile dalla visione delle immagini del supermercato Conad dove lo straniero era stato immortalato, con un connazionale, poco prima dell’aggressione. L’altro straniero è risultato estraneo alla vicenda come poi confermato dalla denunciate che ha invece riconosciuto il suo molestatore il quale dovrà rispondere del reato di violenza sessuale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Badante aggredita e palpeggiata, i carabinieri identificano il maniaco

TrevisoToday è in caricamento