menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto in palestra, il ladro identificato grazie ad un'impronta digitale

A fine gennaio un malvivente penetrò nella notte all'interno della Mc Fit di via Vasari rubando 300 euro dal distributore automatico di caffè. In carcere un 31ennne trevigiano

TREVISO Era penetrato nella notte del 24 gennaio scorso all'interno della palestra Mc Fit di via Vasari a Treviso: qui aveva scassinato un distributore automatico di caffè riuscendo a scappare con un bottino di circa 300 euro ed alcune barrette energetiche. A distanza di più di cinque mesi la squadra mobile della Questura di Treviso è riuscita ad identificare il colpevole. Si tratta di un trevigiano di 31 anni, C.F.D., che si trova attualmente in carcere a Gorizia per altri reati. Il ladro, pregiudicato per spaccio di sostanze stupefacenti e furti, è stato incastrato grazie ad un'impronta digitale che aveva lasciato sul luogo del furto e che era già presente nelle banche dati delle forze dell'ordine. Grazie ai rilievi, attentamente svolti dalla polizia scientifica, la polizia è riuscita ad attribuire al 31enne anche questo furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento