Cronaca Santa Maria del Rovere / Via Fonderia, 67

Risse tra clienti, la Questura chiude il "Mesdames" per 15 giorni

L’ultima aggressione risale alla scorsa settimana quando, dopo una violenta rissa scoppiata tra un gruppo di cittadini sudamericani, uno di loro è stato ripetutamente colpito con una bottiglia di vetro causando profonde ferite al corpo

Aggressioni e continui episodi di violenza, l'ultimo la scorsa settimana quando, durante una violenta rissa scoppiata tra un gruppo di cittadini sudamericani, uno dei questi è stato ripetutamente colpito con una bottiglia di vetro, con profonde ferite al corpo. E' solo l'ultimo fatto grave avvenuto al circolo privato "New Mesdames" di via Fonderia a Treviso, nei cui confronti la Questura di Treviso ha disposto la chiusura di ben 15 giorni. Il provvedimento è già stato comunicato alla società che gestisce il locale, composta da alcuni cittadini senegalesi, e al presidente, G.M., di 59 anni.

Il dispositivo firmato dal Questore, Vito Montaruli, è stato adottato, con urgenza, in base all'articolo 100 del Tulps  (il testo unico delle leggi di pubblica sicurezza) e scaturisce da alcuni gravi episodi di violenza avvenuti negli ultimi mesi presso il club, per i quali si è dovuto ricorrere all’intervento delle pattuglie della volante. Nel corso di questi fatti alcune delle persone coinvolte sono state costrette ad essere trasportate presso il pronto soccorso dell'ospedale Ca' Foncello per medicare le ferite riportate.

Il locale, secondo quanto accertato dalle pattuglie della polizia, è divenuto un punto di ritrovo per persone pregiudicate dedite ad attività illecite di vario genere e ritenute di estrema pericolosità sociale. Le persone coinvolte nei fatti accertati risulterebbero già autori di analoghi episodi di violenza nonché destinatarie di condanne penali e di misure restrittive di natura giudiziaria.        

Nella notte del 17 novembre scorso è stato effettuato un controllo nel circolo privato da parte degli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, con gli ispettori del comando provinciale dei vigili del fuoco di Treviso: sono state accertate diverse di violazioni  amministrative in merito alla irregolare conduzione dell’attività del circolo il quale, secondo quanto rilevato, veniva gestito in tutto e per tutto come un vero e proprio locale di intrattenimento aperto a chiunque (e non solo riservato ai soci) sotto le false spoglie di associazione culturale/musicale “no profit”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risse tra clienti, la Questura chiude il "Mesdames" per 15 giorni

TrevisoToday è in caricamento