Cronaca Monigo

Lite furibonda, 35enne colpisce il rivale con una coltellata al volto

Grave episodio di violenza nella notte nel quartiere trevigiano di Monigo. Il feritore ha tentato la fuga ma è stato fermato e arrestato dai carabinieri e da una pattuglia delle volanti

Intervenuti sul posto i carabinieri

Ha afferrato un coltello da cucina e al termine di una lite furibonda con un connazionale di 57 anni, lo ha ferito al volto e si è poi dato alla fuga. Il grave episodio di violenza è avvenuto nellla notte tra mercoledì e giovedì nel quartiere trevigiano di Monigo e ha visto come protagonista A.Z., un 35enne marocchino senza fissa dimora, irregolare sul territorio, arrestato poco dopo il fatto da una pattuglia dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Treviso.

L'episodio è avvenuto verso le 2 del mattino presso l’abitazione della vittima, che nella circostanza ha riportato lesioni giudicate guaribili in 15 giorni di prognosi dai sanitari del pronto soccorso dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Subito dopo averlo colpito, l’aggressore si è allontanato facendo perdere le proprie tracce, ma le immediate ricerche messe in campo dai militari, con la collaborazione di una volante della Questura, hanno permesso di intercettarlo poco distante. Con sé il 35enne aveva ancora il coltello utilizzato, immediatamente acquisito e messo sotto sequestro dai carabinieri. Per lo straniero si sono aperte le porte del carcere di Santa Bona, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite furibonda, 35enne colpisce il rivale con una coltellata al volto

TrevisoToday è in caricamento