menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziano tenta di lanciare una molotov contro un'abitazione, scoperto e arrestato

Nel mirino di un 74enne, ora ai domiciliari, la casa di un 37enne di Monigo con cui da tempo è in corso una causa legale. L'uomo è stato sorpreso dalla sua "vittima" e inseguito dai carabinieri

TREVISO Un trevigiano di 74 anni è stato arrestato nel tardo pomeriggio di domenica dai carabinieri di Treviso per detenzione di due bottiglie incendiarie. L'anziano, secondo quanto è stato ricostruito dai militari, ha raggiunto con l'auto l'abitazione di un 37enne, in via 33° Reggimento Artiglieria, a Treviso nel quartiere di Monigo, ed poi ha cercato di accendere e lanciare una molotov contro un'abitazione. Erano da poco trascorse le 19.30. Il suo "bersaglio" era la residenza di un 37enne con cui da tempo l'anziano ha una controversia legale legata alla compravendita di un'abitazione.

La vittima dell'attacco incendiario ha mandato a monte il piano del 74enne grazie ad una fortunata coincidenza. Il 37enne, quando l'anziano stava per accendere lo stoppino dell'ordigno per poi lanciarlo, era in giardino a fumare una sigaretta ed è riuscito così, urlando, a costringerlo a scappare e ad allertare i carabinieri. I militari, rintracciato il fuggitivo a pochi passi da casa, lo hanno sorpreso mentre tentava di liberarsi della molotov, gettandola in giardino. Tutto inutile. Nel bagagliaio dell'auto dell'anziano, ora ai domiciliari in attesa del processo che sarà celebrato il prossimo 23 marzo, trovato anche un secondo ordigno incendiario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento