rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Monigo / Via Santa Barbara

Esame di teoria "suggerito", 20enne nei guai

L'episodio è avvenuto martedì mattina presso la sede della Motorizzazione Civile di Treviso. Il giovane è stato sorpreso da una esaminatrice perchè parlava da solo

Martedì mattina alle 9.25, una volante della polizia è intervenuta presso la Motorizzazione Civile di Treviso, dove si stava svolgendo l’esame teorico per il conseguimento della patente di guida attraverso computer e cuffia sonora. L’esaminatrice ha indicato ai poliziotti un candidato che bisbigliava da solo. Insospettita da tale situazione si era avvicinata sentendo che il giovane diceva le seguenti frasi: ”abbassati che non vedo; inquadra meglio; questa è vera, questa è falsa”. Gli agenti hanno fatto accomodare l'aspirante alla patente in un’altra sala, per identificarlo.

Si trattava di K.L., 20enne di Treviso, il quale consegnava una telecamera collegata a componenti elettronici con antenna, attaccati alla pelle con nastro adesivo, e collegata con bluetooth oltre ad una scatoletta con led e sim card. Il giovane, portato in Questura, è stato sottoposto ad ulteriori controlli e denunciato per tentata truffa aggravata in concorso. Sono in corso ulteriori accertamenti per  identificare gli altri coinvolti, tra cui il fantomatico suggeritore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esame di teoria "suggerito", 20enne nei guai

TrevisoToday è in caricamento