menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Non ci sono risorse": il Comune chiede aiuto ai privati per il restauro delle mura

Affondo del consigliere comunale Davide Acampora ("Fratelli d'Italia"): "Nel frattempo vengono spesi centinaia di migliaia di euro provenienti dalle casse del Comune per opere inutili o finanziamenti vergognosi"

TREVISO "Mi fa sorridere l'assurdità delle dichiarazioni fatte ieri dall'Assessore al bilancio Gazzola, cioè che non ci sarebbero risorse per ristrutturare e mettere in sicurezza le mura cittadine, le quali volgono ormai in uno stato di degrado strutturale evidente -interviene il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Davide Acampora- La Gazzola, infatti, ha invocato l'intervento di sponsorizzazione dei privati come unica speranza per risollevare le sorti di una delle zone più belle e suggestive della nostra città, quando invece nel frattempo vengono spesi centinaia di migliaia di euro provenienti dalle casse del Comune per opere inutili o finanziamenti vergognosi: mi riferisco per esempio alla spesa per il pagamento delle utenze del centro sociale Django all'ex caserma Piave (che ammonta  a diverse migliaia di euro), come pure i 250.000 euro spesi inutilmente per risistemare l'area parcheggio di via da Milano che non è mai stata usata se non durante le ultime fiere San Luca dell'anno scorso (e che tuttora e' chiusa con un bel lucchetto). E chi si dimentica delle migliaia di euro di mancati introiti provenienti dal gettito dei parcheggi di piazza Rinaldi dopo che l'Amministrazione si è addirittura permessa il lusso di tenerla chiusa per quasi un anno nell'attesa di fare i lavori di riqualificazione? 

Per non parlare, infine, delle superflue opere pubbliche che stanno sorgendo in questi mesi per abbellire il centro storico, come le due nuove piazze (Piazza Rinaldi e piazza Santa Maria dei Battuti) e la pericolosissima pista ciclabile di via Monte Grappa, le quali ritengo siano di gran lunga di minore importanza rispetto ad un intervento strutturale sulle nostre mura rinascimentali, che rappresentano imponentemenre la nostra storia e le nostre radici. I trevigiani non sono stupidi e sanno dare peso a certe affermazioni, quindi a mio parere l'assessore farebbe bene a non farle perché sembrano una presa in giro. 

Il denaro pubblico utilizzato per cose che interessano alla Giunta sono sempre riusciti a trovarlo, mentre per azioni molto importanti come questa per risanare le mura, si invoca l'intervento dei privati come unica via d'uscita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, lezioni all'aperto per la scuola media di Silea

  • Attualità

    «Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento