rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Centro

Viabilità in centro, limite di 30 km/h: arrivano sei radar

La giunta di Treviso annuncia l'installazione dei dispositivi che monitoreranno i flussi di traffico. Rivoluzione nei limiti di velocità

Revisione dei limiti di velocità e nuove piste ciclopedonali in centro storico, la giunta lancia il fischio d’inizio della nuova viabilità trevigiana. Tra pochi giorni, infatti, le automobili potranno circolare nel cuore della città a velocità non superiore a 30 chilometri orari, ad esclusione del Put interno, dove vigerà l’attuale limite di 50 km/h. Non solo, per far sì che il nuovo provvedimento venga rispettato, saranno installati sei radar in diverse aree per rilevare i flussi di traffico e le tipologie di veicoli che circolano.

IL CENTRO PEDONALE: LE CHIUSURE NEL WEEKEND

STOP ALLE AUTO, ARRIVANO I RADAR ZTL

Accanto a questa nuova proposta, l’amministrazione ha predisposto i primi interventi per la realizzazione di Bici Plan, un’area ciclabile che caratterizzerà il futuro della mobilità trevigiana. Ad essere modificata sarà soprattutto la percorrenza di alcune vie dove, ad oggi, le biciclette possono muoversi in un sola direzione. Nel tratto a senso unico di via Cadorna le biciclette potranno transitare in entrambi i sensi di marcia mentre, per rendere maggiormente visibile il transito delle bici, verrà realizzato in corrispondenza con Corso del Popolo l’ultimo tratto di corsia ciclabile e la linea di arresto. I ciclisti potranno transitare in entrambi i sensi anche in via e Piazza San Vito, mentre a Borgo Cavour la pista ciclabile bidirezionale verrà realizzata, ex novo, attraverso apposita segnaletica orizzontale. Stesso caso anche per Riviera Garibaldi dove le bici potranno transitare nel corso che andrà dal ponte fino a Piazza Garibaldi: si completa così la pista ciclabile della Stazione ferroviaria (attraverso via Fratelli Bandiera e via Reggimento fino all’Università e dall’Università verso Piazza Garibaldi). La segnaletica verrà adeguata in Corso del Popolo, via XX Settembre, via e piazza Indipendenza, via S. Leoanrdo e via Riccati. Verrà poi aperto un varco nell’isola spartitraffico tra viale Burchiellati e via Manzoni per consentire alle bici di imboccare la carreggiata, provenendo dal varco delle Mura. Il costo degli interventi, tutti volti alla messa in sicurezza ed al completamento degli itinerari ciclabili oltre che al rifacimento della segnaletica, è di 3.500 euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità in centro, limite di 30 km/h: arrivano sei radar

TrevisoToday è in caricamento