Bar dell'ospedale, stop al servizio al banco e numero chiuso di ingressi

I provvedimenti dell'Ulss 2 nei confronti dell'azienda che gestisce il punto di ristoro del Ca' Foncello di Treviso. Si potrà consumare solo sui tavolini e al massimo 15 persone per volta

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, definite di "poco buon gusto" dal direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, l'azienda sanitaria trevigiana ha dato disposizioni precise alla ditta che gestisce il bar dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Sarà possibile restare all'interno del locale in un numero massimo di 15 persone, non sarà possibile consumare al bancone ma solo seduti sui tavolini. Resta da capire come sarà fatta rispettare questa disposizione che vale peraltro per tutti i locali pubblici ed è stata ideata per limitare il contagio da Coronavirus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento