rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca

Alternanza scuola-lavoro: gli studenti del Palladio progetteranno due opere per il Comune

L’assessore Anna Caterina Cabino: "Dialoghiamo con il Servizio Scolastico, con i presidi degli istituti, con insegnanti e studenti. L’obiettivo dell’amministrazione è quello di coinvolgere i ragazzi in progetti realmente utili"

TREVISO Continua la collaborazione tra il Comune di Treviso e gli istituti scolastici del territorio nell’ambito dell’attività di Alternanza Scuola-Lavoro prevista dalla legge 107/2015, che permette agli studenti di sperimentare lo svolgimento di un incarico pubblico. A seguito della proficua esperienza dello scorso anno scolastico, durante la quale gli studenti dell’Istituto superiore “Andrea Palladio” di Treviso hanno portato a termine alcuni incarichi affidati dal Comune, il Settore Lavori Pubblici e Infrastrutture ha "commissionato" due nuovi progetti alle classi 4A-4B-5A dell’indirizzo CAT: la realizzazione di alloggi per anziani in Via Sauro e la proposta di un bosco urbano in Via Paludetti.

“L’alternanza è scuola a tutti gli effetti - sottolinea l’assessore alla formazione del Comune di Treviso Anna Caterina Cabino – per questo deve essere fatta e fatta bene. Dialoghiamo con il Servizio Scolastico, con i presidi degli istituti, con insegnanti e studenti: l’obiettivo dell’amministrazione è quello di coinvolgere i ragazzi in progetti realmente utili e formativi, dove possano sperimentare sul campo un mestiere in ogni suo aspetto. Ora gli studenti del Palladio progetteranno due opere molto importanti, che il Comune valuta di realizzare a tutti gli effetti, quindi contiamo anche sulle loro idee innovative e sulla loro preparazione. È un momento importante per i "geometri" di domani: il mercato dell’edilizia sta ripartendo con nuove esigenze, e loro dovranno farsi trovare pronti da subito“.

Dopo aver recepito le richieste del committente, i ragazzi si recheranno in sopralluogo in via Sauro e in via Paludetti per effettuare i rilievi, per poi procedere successivamente alla stesura del progetto. Al termine dell’esperienza, gli studenti illustreranno alla cittadinanza le varie soluzioni che rimarranno esposte a Ca’ Sugana. L’Impresa Formativa Simulata offre agli studenti la possibilità di confrontarsi con il mondo del lavoro nell’ambito delle costruzioni, un settore finalmente in ripresa dopo la crisi degli scorsi anni. Positivi sono infatti i segnali riscontrati nei vari istituti CAT della provincia che, dopo anni di silenzio, ricevono richieste di neodiplomati da parte di studi professionali ed aziende alla ricerca di tecnici del settore.

Venerdì 15 dicembre e sabato 27 gennaio, in occasione degli Open-Day organizzati dall’Istituto Palladio, gli studenti delle scuole medie potranno visionare i progetti già realizzati in collaborazione con la Scuola Edile su incarico del Comune di Treviso: la ristrutturazione di alcune palazzine in Via De Fantis e della tribuna centrale dello stadio Tenni. Sarà questa l’occasione per confrontarsi con i docenti dell’istituto ed alcuni professionisti del Collegio dei Geometri al fine di illustrare gli sbocchi professionali offerti dal mercato del lavoro ai diplomati in Costruzione Ambiente e Territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alternanza scuola-lavoro: gli studenti del Palladio progetteranno due opere per il Comune

TrevisoToday è in caricamento