rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca San Zeno / Via Giuseppe Maffioli

Raid degli writer all'Adriano Panatta raquet club, indagano i carabinieri

I danni provocati, scoperti da una collaboratrice dell'ex campione azzurro, ammontano ad alcune migliaia di euro. Purtroppo non ci sono telecamere utili per identificare gli autori

Nella notte tra lunedì e martedì, ignoti hanno preso di mira l'Adriano Panatta Raquet club di via Maffioli a Treviso. Armati di bombolette spray, gli writer (si ipotizza che ad agire possano essere state almeno due/tre persone) hanno imbrattato con graffiti le strutture esterne del centro sportivo che comprende campi da tennis e da padel (una delle scritte ha una lunghezza di circa 80 metri), con grande disappunto da parte dello stesso Adriano Panatta, il quale ha già annunciato che sporgerà denuncia contro ignoti ai carabinieri della Compagnia di Treviso. I danni provocati, scoperti da una collaboratrice, ammontano ad alcune migliaia di euro e purtroppo gli autori difficilmente saranno identificati, mancando nella zona un impianto di videosorveglianza utile a tal fine.

«Uno investe tanti soldi e poi si trova queste cose qua che sono solamente vandalismi» ha detto Panatta ad Antenna Tre «Secondo me non bisogna lasciar perdere, in ogni caso metteremo delle telecamere, già adesso ho provveduto però sono cose che lasciano l'amaro in bocca. Perchè non fanno un'altra cosa? Perchè vengono a distruggere quello che uno ha fatto? Se continuiamo che loro possano permettersi di andare in una proprietà privata a fare quello che han fatto qui secondo me è sbagliato e dovranno pagare».

Vandali in azione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid degli writer all'Adriano Panatta raquet club, indagano i carabinieri

TrevisoToday è in caricamento