rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca Centro / Piazzale Duca D'Aosta

Conto non pagato, paninaro trascinato dall'auto in fuga: denunciati ultras del Treviso calcio

L'episodio era avvenuto lo scorso 23 aprile di fronte alla stazione ferroviaria. In cinque erano scappati senza pagare 70 euro di panini e birre: incastrati dalle telecamere GUARDA IL VIDEO

TREVISO Avevano consumato circa 70 euro in panini e birre al chiosco dei panini di fronte alla stazione ferroviaria di Treviso. Anzichè pagare erano fuggiti in auto: il titolare, un trevigiano di 58 anni, si era letteralmente appeso alla parte posteriore della vettura per impedire che i suoi "clienti" scappassero e cadde rovinosamente a terra dopo qualche metro, nel bel mezzo del put, rischiando di venire travolto anche da altre vetture in transito. Se l'è cavata con una lussazione alla spalla.

Gli autori del gesto, cinque giovani tra i 25 e i 31 anni, erano riusciti invece a dileguarsi. Pensavano di averla fatta franca. Il fatto era avvenuto alle 3 del mattino del 23 aprile scorso. A distanza di due mesi dall'episodio la Digos della Questura di Treviso ha identificato i responsabili dell'episodio grazie all'aiuto delle telecamere di videosorveglianza e ad alcuni testimoni. Il 25enne alla guida della vettura, una Fiat Panda, è stato denunciato per lesioni dolose aggravate mentre sia lui che i quattro giovani che si trovavano in auto risponderanno del reato di insolvenza fraudolenta. Sarebbero tutti vicini all'estrema destra trevigiana e alla tifoseria del Treviso calcio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conto non pagato, paninaro trascinato dall'auto in fuga: denunciati ultras del Treviso calcio

TrevisoToday è in caricamento